EUCLORINA ®

NEWS

Afte: rimedi e consigli sulle fastidiose "bolle" in bocca

Chi non le ha mai provate sulla sua pelle, non sa quanto le "bolle" in bocca chiamate afte costituiscano uno sgradevole disturbo che può cogliere chiunque alla sprovvista. Ma, fortunatamente, ci sono alcuni rimedi per le afte e consigli che possono alleviare il dolore.

Afte: impariamo a riconoscerle

  • Sono piccole ulcere in bocca, che possono presentarsi all’interno delle labbra, sulle guance, sui bordi della lingua, sulle gengive, e anche in gola. Le afte sono rotonde o di forma ovale, con dimensioni che si aggirano sugli 1-2 mm di diametro. Il colore delle afte è giallastro o biancastro, e sono circondate da un alone arrossato.

    Le afte in bocca durano di solito fino a 5-7 giorni e… bruciano, specie quando si parla o si mangia.

Afte in bocca: cosa si può fare?

  • L’igiene orale molto scrupolosa e metodica aiuta a ridurre la possibilità di formazione delle afte in bocca.

    Utilizzare un buono spazzolino con le setole morbide e rimuovere con delicatezza ma con regolarità dopo ogni pasto i residui di cibi, specialmente di quelli acidi o piccanti, può aiutare a prevenire le afte in bocca.

  • I cibi nemici delle afte orali? Ad esempio, le noci, le patatine, alcune spezie, l’ananas, il pompelmo o le arance.

    I cibi amici del benessere della bocca? Altri tipi di frutta, verdura e cereali integrali, e poi il bere di frequente acqua o tisane delicate e poco zuccherate.

  • Queste raccomandazioni valgono ancor di più se si usano apparecchi ortodontici o protesi che possono provocare piccole lesioni, anche impercettibili favorendo l’insorgenza di afte.

Per curare le afte, i rimedi ci sono

  • 5-7 giorni di disagio causati dalle afte in bocca possono rovinarci i piccoli piaceri della vita.

    Come rimedio per le ulcere in bocca, oggi abbiamo a disposizione anche prodotti topici, cioè quei prodotti che, applicati direttamente sulla mucosa orale, riducono il dolore e, in alcuni casi favoriscono anche i processi di guarigione.

Innanzitutto, crea una barriera che riduce il dolore e che protegge dall’aggressione di agenti esterni. Poi, idrata i tessuti danneggiati, promuovendone il processo di cicatrizzazione e donando quindi un veloce sollievo di lunga durata, a partire dalla prima applicazione.

Il prodotto, che è privo di glutine e non brucia, è disponibile sotto forme differenti, per rispondere alle esigenze individuali e per consentire un’applicazione facile a tutti, grandi e piccoli.

Euclorina® Afte Gel si può applicare anche 3-4 volte al giorno direttamente sulla lesione, utilizzando l’applicatore/cannula. Si consiglia di evitare di mangiare e di bere per almeno 30 minuti dopo l’applicazione.

Euclorina® Afte Spray si può invece spruzzare tramite il comodo applicatore 3 volte al giorno, avendo cura di coprire l’intera superficie danneggiata dalle ulcere in bocca. Anche in questo caso, il consiglio è di evitare di mangiare e di bere per almeno 30 minuti dopo l’applicazione.

Infine, Euclorina® Afte collutorio si può usare sciacquando la bocca con afte anche 3-4 volte al giorno per almeno 1 minuto, in modo da favorire il contatto tra la mucosa orale e il prodotto, sempre attendendo di mangiare e di bere per un periodo di tempo di almeno 30 minuti dopo l’applicazione.

Un rimedio per le Afte? Euclorina® Afte in gel, spray o collutorio: scegli la formulazione che preferisci.

Euclorina® Afte è un dispositivo medico CE 0477. Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni d’uso. Aut. Min. Sal del 22/10/2020. IT-EUL-2000084